La nostra Storia

radici e germogli di un percorso educativo waldorf

Il primo seme concreto di Scuola in Natura nasce dall’incontro di due mamme che nel 2010, comincia a chiedersi se sia possibile pensare a un modello educativo che si fonda sulla comunità, sul contatto con l’ambiente, sull’attenzione al bambino e sull’educazione al bello.

Dopo mesi di ricerche approfondite, riflessioni profonde e confronti con realtà simili, nasce l’idea di condividere con la comunità locale una serie di conferenze introduttive alla pedagogia Steineriana, dal titolo ispirato “Educare alla Libertà“, tenutesi presso la biblioteca di Fucecchio, un Comune alle porte di Firenze.

L’appello a un nuovo percorso educativo trova ascolto e, al termine delle conferenze, alcuni genitori decidono di abbracciare il progetto.

Nell’aprile del 2013, si costituisce ufficialmente l’Associazione di Promozione Sociale (APS), associazione laica, apolitica, senza fini di lucro e aperta a tutte le forme di genitorialità.

“Scuola in Natura” è un’associazione che ha come obiettivo un’educazione consapevole dei bambini, delle famiglie e della comunità intera.  Essa si impegna a raggiungere questo obiettivo muovendosi su due fronti distinti: uno interno, dedicato alla crescita e al consolidamento del gruppo; attraverso una via di conoscenza e autoeducazione, e l’altro, rivolto alla comunità locale, con iniziative sociali e pedagogiche.

Tutto il progetto seguirà l’ispirazione della pedagogia Waldorf, ideata da dall’antroposofo e scienziato Rudolf Steiner.

In questo contesto, nel 2014, prende vita il progetto educativo per la prima infanzia, destinato ai bambini dai 3 anni fino alla maturità scolare. Nel 2018 è stata avviata la prima scuola elementare familiare. Nel 2024 si è avviata la classe sesta, prima classe della scuola secondaria di primo grado.

Oggi, l’Associazione vanta circa 150 soci attivi e accompagna 65 bambini e ragazzi nel loro percorso educativo dedicato alle fasce di età comprese tra i 3 e i 14 anni.

 

La nostra storia cresce con noi e con i nostri bambini…

 

Perché un progetto così possa durare 100 anni, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto!